domenica 8 aprile 2012

UOVO DI PASQUA

Forse troppo scontato!!!!Però visto che è il mio primo uovo fatto a casa dopo il corso a tema per la creazione delle uova pasquali ho pensato che sarebbe stato bello realizzarlo proprio per questo giorno.
Devo dire che sono rimasta abbastanza soddisfatta del risultato non tanto per la decorazione ma per la realizzazione dell'uovo che comunque era abbastanza grande e non ero così sicura di riuscire nell'impresa anche perchè al corso era molto più piccolo e maneggevole.

Comunque tutto sommato è andata bene! 
 Ho usato,o meglio ho sciolto 800g di cioccolato fondente ma alla fine me n'è rimasto300g.
Lo stampo era per un uovo da 3 etti probabilmente a me è venuto più spesso e quindi più pesante(comunque non ho pensato a pesarlo).
Per prima cosa ho sciolto tutto il cioccolato a bagnomaria e una volta raggiunto i 45 gradi ne ho versato i due terzi su una lastra di granito.
Ho abbassato la temperatura portandola a 31 gradi con l'aiuto di una spatola e un raschietto,praticamente allargando con la spatola il cioccolato fuso sulla lastra di granito e raccogliendola con il raschietto.

Questa operazione è durata fin quando ho raggiunto i 31 gradi.
Dopo un pò che si spatola si deve mettere di nuovo il cioccolato nel pentolino che ovviamente avrete tolto dal fuoco e misurare la temperatura.Se quest'ultima dovesse risultare al di sopra  dei 31gradi bisogna di nuovo versare il contenuto sulla lastra e spatolare,spatolare ,spatolare ,spatolare.......Penso che abbiate capito!!!!

Raggiunto i 31 gradi possiamo procedere all'utilizzo del cioccolato.
 Praticamente l'ho versato negli stampi(uno per volta) e ho fatto aderire il cioccolato su tutta la superficie,dopo di che il cioccolato in più l'ho rimesso nella pentola e l'ho stampo l'ho messo a scolare.
Si toglie il cioccolato in eccesso (quello che rimane sui bordi dello stampo)raschiandolo via con il raschietto.

Si lascia l'uovo a scolare per 10 minuti e poi si ripete l'operazione di prima con un'altra colata di cioccolato per rendere l'uovo più spesso e robusto.
Si infila nel frigo e dopo 30 minuti l'uovo si dovrebbe staccare facilmente(premetto che il mio stampo era in policarbonato).

 Per unire le due metà ho sciolto la superficie appoggiando per due secondi le uova su una piastra riscaldata.E poi le ho unite.
Per la decorazione ho temperato del cioccolato al latte e servendomi di una sac a poche da tagliare in fondo con le forbici ho fatto una serie di "ghiri gori".
Ho terminato la decorazione  con dei zuccheri gialli a forma di stella.









3 commenti:

Pamela ha detto...

grandissimaaaaa!!!!!!!!!!!!!!

Pamela ha detto...

Grandissima!!!!

gwendy ha detto...

Grazie Pami!!!!!!!!
Adirittura due volte me lo hai scritto! :-)
Ho messo la moderazione ai commenti perchè me lo ha consigliato Maurizio,però ti ho levato quel codice che non ti piaceva.