lunedì 30 gennaio 2012

pasta e fagioli di monte cucco


Con questa ricetta partecipo al contest di "LEGAMI E LEGUMI" dal blog di "nella cucina di Martina"in collaborazione con Giallo Zafferano.

 http://blog.giallozafferano.it/cucinamartina/legami-legumi-contest-ricette/
Legami & Legumi contest di ricette nella cucina di MartinaNon che abbia un legame particolare con questa ricetta,ma quando si parla di pasta e fagioli la ricollego sempre all'ultimo periodo che ho lavorato nel rifugio in montagna,ossia l'anno scorso.Questo piatto andava parecchio il periodo invernale.Dalla cucina usciva questo profumo  di zuppa che invogliava i clienti a fermarsi a pranzo.E devo dire che con le temperature esterne di quel periodo,questo piatto ci coglieva a fagiolo!!!!Ah Ah.Scherzi a parte......devo dire che è un piatto semplice e genuino e gustoso,da provare.

ingredienti per 4 persone:400g di fagioli borlotti ammollati per 12 ore e lessati,2etti di maltagliati  1 cipolla,una costa di sedano,una carota,100g di pancetta tesa,odori(aglio,rosmarino,timo,salvia),100g di pelati,olio evo,acqua qb,sale.




 soffriggi con 4 cucchiai d'olio la cipolla,il sedano,la carota e la pancetta tritata non troppo fine.Aggiungere i pelati e lasciar insaporire per una decina di minuti.
Nel frattempo ridurre a crema tramite un passino due terzi dei fagioli ,e lessati.


aggiungi acqua nel tegame e inserisci il mazzetto aromatico fai cuocere a fuoco moderato per una trentina di minuti.
Aggiungi i fagioli passati e quelli interi,salare e cuoci a fuoco basso per un'altramezz'ora




Lessate i maltagliati e una volta cotti (bastano 3minuti di bollore)trasferirli nella pentola con i fagioli.




Servire il piatto con una spolverata di parmigiano e un filo d'olio evo.

sabato 28 gennaio 2012

maltagliati

ingredienti:per ogni etto di farina 0 corrisponde un uovo,un pizzico di sale.

 mettere la farina a fontana e porvi al centro le uova che sbatterete inizialmente con una forchetta, lavorate bene l'impasto ,almeno 10 minuti e formare un palla liscia ,omogenea ed elastica.In seguito lasciar riposare per una mezz' ora.
Riprendere l'impasto e stenderlo con il matterello(o meglio ancora  con la macchina per sfogliare la pasta)

 Una volta sfogliata formate una serie di rombi e rettangoli con l'aiuto di una rotella liscia.
Io ho utilizzato una parte di maltagliati per una minestra e gli altri li ho congelati belli larghi su di un vassoio di carta e poi li ho trasferiti in una busta da congelatore.

giovedì 26 gennaio 2012

CROSTATINE

ingredienti:2uova intere e 2 tuorli/1etto e mezzo di burro/2 etti di zucchero/1 bustina di lievito per dolci/1 bustina di vanillina/mezzo kg di farina 00/marmellata  a piacimento q.b.


 sulla spianatoia mettere la farina a fontana con le uova lo zucchero il burro e la vanillina e il lievito.
Amalgamare bene e formare una palla.

 Avvolgere nella pellicola  e lasciar riposare per almeno una mezz'ora in frigorifero.


 Spianare l'impasto e foderare gli stampini per crostatina.

Formare con la rotella delle strisce con la quale  una volta che avrete messo la marmellata nello stampino farete la classica rete della crostatina.


Infornare in forno preriscaldato a 180 gradi per 12 15 minuti,quella grande invece per 25 minuti.
siccome  l'impasto me n'era avanzato e gli stampini li avevo finiti ci ho fatto una crostata più grande.







 ps.io ho usato la marmellata di prugne  e di albicocche perchè  avevo dei barattoli da terminare ma la mia preferita è con la marmellata di visciole.
Con questa ricetta partecipo al contest di LA CUCINA LEGGERA,MA NON TROPPO!!eIN CUCINA DA EVA

domenica 22 gennaio 2012

torta sacher


L'invenzione della Sachertorte risale al periodo della Restaurazione, quando alle dipendenze dell'allora Ministro degli esteri austriacoKlemens von Metternich vi era il giovane pasticciere Franz Sacher.
La ricetta originale prevedeva 18 albumi e 14 tuorli.
La torta Sacher viene servita a una temperatura di 16-18 gradi, tradizionalmente accompagnata con panna montata non dolce e una tazza di caffè o tè (molti viennesi, infatti, considerano la Sachertorte troppo "secca" per essere mangiata senza).
Ancor oggi i segreti della torta Sacher sono gelosamente custoditi dalla pasticceria dell'Hotel Sacher di Vienna, che ne produce artigianalmente oltre 270.000 pezzi all'anno.
La Sacher torte originale è protetta da un marchio di fabbrica e, ad oggi, non esistono al mondo licenze per la rivendita di questo prodotto. Esistono invece centinaia, forse migliaia di imitazioni.
L'unico posto dove si può trovare la torta Sacher originale fuori dall'Austria è nel Sacher Shop di Bolzano.
Fatto questa premessa tanto per conoscerne anche le origini ho voluto cimentarmi pure io nella realizzazione di questa famosa torta con discreti risultati.Esteticamente l'avrei voluta più lucida e con i bordi più rifiniti e magari con una copertura più spessa di cioccolato e sopratutto con una lettera in più(non so se ve ne siete accorti...io si.....ma un pò troppo tardi!!!) Per quanto riguarda il sapore posso dire che merita. Non rimane neanche tanto asciutta.

giovedì 19 gennaio 2012

biscotti GOLOSI

http://ricette.giallozafferano.it/Biscotti-di-San-Valentino.html


INGREDIENTI:burro125g tirato fuori in anticipo/farina250g/lievito chimico6g/scorza grattugiata di mezzo limone/vanillina1 bustina/uova1/zucchero100g/zucchero a velo per la copertura/marmellata o nutella



 1)metti tutti gli ingredienti sulla spianatoia con la farina a fontana
2)forma un panetto liscio e omogeneo,avvolgilo nella pellicola e mettilo a riposare per una mezz'ora in frigo.

3)con uno stampino rotondo fai la base del biscotto ,con un'altro più piccolo a forma di stella fai il "coperchio"(con le stelline più piccole che ne ricaverai puoi farci altri biscottini).Cuocerei biscottini in forno preriscaldato per circa 15 minuti a 180 gradi.Sfornarli e lasciarli raffreddare.
)spalma sulla base rotonda quello che preferisci(nutella,marmellata....).Io ho usato una marmellata di mandarini,una di prugne e il cacao spalmabile fondente.


 poi spolverizzare lo zucchero a velo sui "coperchi" a stella e unirli alla base rotonda farcita.


POLENTA CON ACCIUGHE E CIPOLLE

INGREDIENTI per 2 persone 200 g di polenta  a cottura rapida 4 cipolle rosse 1 mazzetto di prezzemolo 8 filetti di ac...