mercoledì 26 marzo 2014

CREMA CATALANA


Ricetta presa dal sito "Giallo Zafferano".
Buonissima questa crema anche se una piccola osservazione la voglio fare.Tempo fa mi sono imbattuta in un kit per crèm brulè che comprendeva  il cannello e delle ciotole in coccio molto basse,sui 2,5 cm.
Poi c'era una confezione con solo il cannello.Pensai fra me e me......mi sa che compro solamente il cannello ( anche se la differenza di prezzo era minima ,potevo benissimo comprare il kit completo con pochi euro in più),tanto gli stampini ce li ho,posso usare benissimo gli stampi da cocotte cambia solo l'altezza che è di 5 cm.Bene,che dire.....ho optato per il cannello senza le ciotole.Tornando indietro comprerei il kit completo.Come ho detto prima la crema è buonissima e con quella bella crosticina sopra che si ottiene scaldando lo zucchero con il cannello è fantastica(diciamo la morte sua!!!!).
Il problema è, che una volta finito di mangiare la crema assieme alla crosticina, rimane ancora della crema sul fondo, che a me personalmente senza la crosticina di accompagnamento stucca un pò.Quindi la prossima volta mi procurerò dei stampini più bassi!!!!!!!
INGREDIENTI per 4 cocotte:
500 g di latte
4 tuorli
100 g di zucchero semolato 
buccia grattugiata di 1 limone
25 g di maizena
1 pezzetto di cannella
zucchero di canna q.b per la copertura
noce moscata (facoltativo)

Sciogliete la maizena in poco latte freddo.
 In un tegamino mettete il restante latte, la buccia del limone e il pezzetto di cannella.
Unite anche metà dello zucchero semolato (50 g)
Portate ad ebollizione e d togliete dal fuoco il tegame.
In una ciotola amalgamate i tuorli con l'altra metà di zucchero.

Unite la maizena sciolta.
 Unite il latte bollente filtrandolo con un colino.
 Mettete il composto ottenuto in un tegame e portatelo ad ebollizione continuando a mescolare.Fate cuocere per un paio di minuti.
mettete il composto negli stampi.Lasciateli intiepidire e poneteli a rassodare in frigo per un paio d'ore.

Al momento di servire cospargete la crema con un pò di zucchero di canna e se lo gradite una grattata di noce moscata(io preferisco senza).
Passate con il cannello facendo caramellare lo zucchero.
Ed ora potete divorarlo a cucchiaiate..ehm volevo dire potete gustarlo!!!!

6 commenti:

Laura Carraro ha detto...

Ciao, infatti io ho preso il kit completo, ciotole e cannello, e mi trovo molto bene. Buona la crema catalana!!!
Baci

gwendy ha detto...

@Laura Carraro
io invece dovrò comprarmi le ciotole in un secondo momento!!Pazienza!:-)
Ciao,un abbraccio

Ros Mj ha detto...

Hai perfettamente ragione. Io comprai il kit che comprendeva cannello e due cocottes a forma di cuore, basse. Lì è fantastica la crema. Quando ne ho dovuta fare di più ho usato le cocottes di Ikea che vanno bene, per carità, ma sono più alte e in effetti mi tocca non esagerare con la crema, per evitare proprio che ne resti tanta sul fondo. Quanto siamo complicate, ahah!! Quando devo comprare anche solo una teglia sto lì tre ore e dico a mio marito "no, sai, questa mi può servire per fare quella ricetta ma forse è alta (o bassa o stretta)". Lui alza gli occhi al cielo, ahah. Comunque, ti è riuscita benissimo!! Bacibaci

gwendy ha detto...

@Ros Mj
Si un pò complicate lo siamo!!!:-)
Comunque io per rimediare al fondo di crema rimasto ho messo nuovamente zucchero e ho passato il cannello ancora e ancora.....ihiihhihih

Patalice ha detto...

è in assoluto il mio dolce preferito, se è presente su un qualsiasi menù è impossibile che io non lo scelga!

gwendy ha detto...

@PATALICE
Allora sono ben contenta di fartelo assaggiare!!!!!!!:-)