venerdì 23 gennaio 2015

ARANCINI DI RISO


Gli arancini di riso, ho avuto modo di assaggiarli a Mazara del vallo,in quell'occasione comprai anche un libro di ricette siciliane.La ricetta in questione l'ho presa dal sito di Giallo Zafferano cambiando il tipo di formaggio e la panatura.Invece che preparare una pastella prima di friggerle le ho passate nella farina ,nell'uovo e nel pangrattato come c'è scritto nel mio libro di ricette siciliane.Ecco gli ingredienti per cucinare gli arancini di riso ,per 12 arancini grandi quanto un mandarino di medie dimensioni (se ne possono mangiare 2 o 3 a testa)
 1 bustina di zafferano,30 g di burro,500 g di riso Vialone nano,1 pizzico di sale,1,2 l di acqua,100 g di provola
Per il ripieno al ragù:
sale,pepe,1 cipolla piccola,25 g di burro,100 g di macinato misto,olio evo,200 ml di passata di pomodoro,80 g di piselli,50 g di provola,50 ml di vino rosso 
Per il ripieno al prosciutto:
50 g di prosciutto cotto in una sola fetta,125 g di mozzarella
Per impanare e friggere:
 2 l di olio di semi di arachidi
2 uova
farina q.b
pan grattato q.b





Lessate il riso in 1,2 l di acqua salata.
Unite al riso cotto lo zafferano sciolto in poca acqua,la provola,il burro e amalgamate bene gli ingredienti.






Versate e livellate il riso in una pirofila.Coprite con pellicola e lasciate raffreddare per almeno un paio di ore.
Preparate il ragù.
Affettate sottilmente la cipolla e fatela soffriggere in un tegame con 2 cucchiai di olio evo e il burro.

Unite il macinato,fate rosolare bene e sfumate con il vino.










Unite la passata,aggiustate di sale e pepe a fate cuocere per 20 minuti a tegame coperto.
A metà cottura unite i piselli.
Cubettate la mozzarella e il cotto.
Preparate le palline di riso pesandole.Dovranno pesare 118 g l'una (più o meno)
Ricavate con il pollice  della mano destra un incavo per farcire gli arancini.Farcitele con il cotto e la mozzarella e richiudeteli formando una sfera.

Farcite le altre 6 con il ragù e la provola.

Passate gli arancini nella farina,poi successivamente nelle uova sbattute e infine nel pangrattato.












Friggetele poche per volta (io 3) nell'olio a 180° per 6 minuti.
Fatele scolare su carta assorbente e servitele subito ben calde.

15 commenti:

Ale ha detto...

Ciao Gwendy, i tuoi arancini sono bellissimi!!!!

gwendy ha detto...

@Ale
Grazie Ale!!E poi hanno il vantaggio di poter essere riscaldate anche il giorno dopo!

Angelica M ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Angelica M ha detto...

Sono squisiti!! Complimenti per preparazione Gwendy! Buona giornata :)

gwendy ha detto...

@ANgelica
Grazie Angelica!!!:-)
buona giornata anche a te!!

Rosa ha detto...

Gwendy! Complimenti davvero! Mi vien voglia di prenderne uno! Immagino che buoni!
Ti mando un bacio!
Rosa

gwendy ha detto...

@Rosa
Grazie Rosa!!Ti consiglio quello al ragù!!
Un bacio

Ilaria ha detto...

Sono stata in vacanza in Sicilia un paio d'anni fa e purtroppo non li ho assaggiati. C'erano così tante cose da assaggiare sempre che gli arancini sono stati sempre rimandati.
Non mi rimane che farmeli a casa da me a questo punto... o farmi un'altra vacanza in Sicilia... :-) Forse meglio la seconda ipotesi!

Ros Mj ha detto...

Eccomi, finalmente!!! Cara, gli arancini di riso sono una tentazione tremenda in questo momento difficile di dieta che sto vivendo ;-) ma mi potrò rifare con le tue frittate (che farò al forno). Quella con i peperoni mi attira parecchio! Ormai mi sto arrovellando su come rendere light tutte le ricette :-D. Con qualcuna è proprio impossibile, ahahah, ma io non posso rinunciare alla cucina!!! Un bacione, amica mia P.S.: se potessi fare aerobica con te mi divertirei da morire :-D...ma tu ti faresti un sacco di risate a guardare me, ahahaha!!

gwendy ha detto...

@Ilaria
è un peccato che tu non l'abbia assaggiati,tra l'altro ce ne sono con diversi condimenti.Ma sicuramente avrai avuto modo di assaggiare altro,tipo i cannoli siciliani anche se a mio avviso sono un pò troppo dolci per il mio palato.Quindi direi di si!!!La prossima volta che vai in Sicilia provali,oppure falli in casa.:-)
baci

gwendy ha detto...

@Ros Mj
Ciao Ros!
Sono passata da te pochi minuti fa e visto che mi hai detto che passavi a trovarmi sono corsa di nuovo qui.So bene che la tua dieta non prevede carne ed ora che hai deciso di perdere calorie anche i condimenti e i tipi di cottura avranno la loro importanza.
Comunque il forno è un buon alleato e i condimenti li puoi fare benissimo con olio a crudo.Anch'io sono sicura che mi divertirei un sacco a fare aerobica con te,neanche a me farebbe male visto che non sono molto sciolta ultimamente...purtroppo la vita sedentaria non aiuta di certo.Allora Ros un in bocca al lupo per questa nuova avventura!!!! :-)

SABRINA RABBIA ha detto...

sono buonissimi, anch'io li impano prima nella farina, poi nell'uovo e nel pangrattato!!!!Li faccio solo con il ripieno di prosciutto e mozzarella, ma ora e' molto che non li preparo essendo a dieta,m secondo te si possono fare al forno anziche' fritti?????Baci Sabry

giovanna pisano ha detto...

Qui mi colpisci nel cuore, io adoro le arancine( a Palermo le chiamiamo al femminile)
Hanno un'aspetto invitantissimo :-)

laura flore ha detto...

Che Meraviglia Gwendy, questi arancini sono una vera bontà, te li ruberei volentieri anche per merenda sono deliziosi!
Bravissima!
Un abbraccio Laura<3<3<3

gwendy ha detto...

@Sabrina Rabbia
Certo che li puoi fare al forno ma sicuramente sono meno gustosi.Se pensi di farli al forno fai la panatura solo nell'uovo e il pangrattato e li cuoci a 200° per 20 minuti.

@Giovanna Pisano
Grazie per la delucidazione..allora le chiamerò arancine visto che sono tipicamente siciliane.Comunque la prossima volta che le rifarò sceglierò una misura più piccola così da poterle servire con l'aperitivo.
Baci

@Laura Flore
Ahahah pure per merenda...ma questa è fame!!!!!!
Un bacione carissima