giovedì 17 settembre 2015

CAVATELLI DI GROSSO AL POMODORO E CACIORICOTTA


Dalle vacanze in Puglia mi sono portata a casa diversi souvenirs culinari.Non amo tanto i gingilli inutili che raccolgono polvere e basta.L'unica cosa che mi piace e che acquisto ogni volta che vado  in un posto diverso sono quei magnetini da attaccare sul frigo.Sfido chi di voi non ce li ha!!!!!!!!E poi non sono così inutili visto che ad ogni magnetino sotto vi è allegato qualche bolletta,ricette,scontrini,buste paghe,orari del dottore,lista della spesa ecc ecc.Praticamente non si vedono neanche ihihihih
Tutta questa premessa per dirvi che dal ritorno del mio viaggio in Puglia oltre all'olio d'oliva (a mio avviso spettacolare!!) ho portato una piccola forma di cacioricotta molto simile alla nostra ricotta dura salata,usata molto per condire la pasta come facciamo noi con il parmigiano.La ricetta è tratta dal mio libro di cucina pugliese.
INGREDIENTI per 4 persone
500 g di cavatelli (clicca qui per la ricetta)
200 g di pomodorini
1 cipolla rossa
cacioricotta q.b
olio evo 
sale
Fate appassire la cipolla affettata in 3 cucchiai di olio evo per almeno 10 minuti.

Tagliate in 4 spicchi i pomodorini.
Uniteli alla cipolla.Proseguite la cottura per altri 15 minuti unendo poca acqua calda se occorre.Salate leggermente.
Lessate per 7/8 minuti i cavatelli,scolateli e versateli nel condimento.
Mescolate e servite nei rispettivi piatti con con un'abbondante grattugiata di cacioricotta.

5 commenti:

andreea manoliu ha detto...

Un bel lavoretto nel prepararli in casa. Questo formaggio immagino molto saporito e che arricchisce il piatto. Anche a me piace prendere come souvenir qualcosa di utile e un tempo magari anche delle calamite , ma ultimamente nemmeno quelle, anche se sono un bel ricordo piccolino, non troppo ingombrante !

Miss Mou ha detto...

Ecco questa pasta così semplice ma golosa mette proprio appetito.

Sabrina Rabbia ha detto...

ci stai proponendo un sacco di piatti tipicamente pugliesi, sei stata impressionata molto da questa regione, eh???E chi la scorda, gia' mi manca!!!Questo piatto e' tra i miei preferiti, prova anche ad usare il cacioricotto su pasta e fagiolini, una prelibatezza!!!!Hai fat
to bene a fare scorta di prodotti, sono troppo buoni, come si fa a resistere???Baci Sabry

Ale ha detto...

Ottima ricetta!

gwendy ha detto...

@Andreea Manoliu
Hai detto bene, un bel lavoretto però ne vale la pena!!
Le calamite mi piacciono molto proprio perchè come hai detto tu sono di poco ingombro e anche ad un prezzo contenuto!
Un bacio

@Sabrina Rabbia
Si ormai la Puglia è diventata una meta di vacanza abbastanza ricorrente!!Ormai sono 3 anni che andiamo,variando un pò le zone anche se mi piacerebbe molto visitare il Salento.Della Puglia amo decisamente il clima e il mare,e naturalmente i loro prodotti,in particolare l'olio.Peccato che l'ho già consumato tutto,sulle bruschette è divino!
Grazie per il consiglio,proverò anche la tua ricetta con pasta fagiolini e naturalmente cacioricotta!!!!:-D
Un bacione